Autunno

Autunno

Folgori

Autunno, ognuno di noi, in questa particolare fase dell’anno o sfera dalla vita, incontra un moto malinconico nei confronti dell’origine e l’ansia per un nuovo inizio. Questo disagio, questo senso di agitazione è dovuto all’esigenza della rinascita. Sono i momenti in cui ci si appella alle passioni per esplodere, per uscire dal senso stagnante anche se l’esplosione è poco ardente e la vita crepuscolare. Il lungo autunno geme al pensiero dell’inverno con il suo clima decadente, ma “la caduta delle foglie” porta a guardare più a fondo nel proprio cuore e rilanciarsi verso il sogno, senza passato e senza sensazione di sconfitta.

Autunno

 

Era per via dell’amore,
lo compresi soltanto dopo un po’.
L’amore piovigginoso che
scendeva così scarno dal cielo,
la debole passione rossa che
costituiva il nostro ardore..

..simbiosi crepuscolare…

Con il lento scorrere del tempo,
in un lungo, lunghissimo autunno,
il sole stava morendo e
l’inverno stava arrivando.

Allora guardai quei cuori a fondo
e seppi che la primavera sarebbe
esplosa senza rancore,
senza alcun sogno spezzato.