aria

Sei lì nell’aria

Folgori

Sei lì nell’aria

 

Qualcuno mandi un angelo
per il sogno che sto perdendo.
Qualcuno riapra il cielo
per il tramonto che sto vivendo.

Devi essere da qualche parte sull’Appennino
perché hai nella natura il tuo destino.
Devi essere da qualche parte solitaria
nel tuo volo che brilla nell’aria.

Gli angeli non abbandonano mai davvero il nostro cuore,
gli angeli non lasciano andare il proprio amore.

Sono in una basilica di Roma
e sento i tuoi occhi nel cielo della chioma.
Vedo una spada, un viale e un chiostro
e questa pagina sporcata dall’inchiostro.

Metti un oceano e un fiume
per la nostra amorosa corrispondenza,
metti il vino, la lavanda e Marsiglia
della nostra dimora Provenza.

Spaventato dalle insicurezze, resta incompiuto l’amore,
spaventata dalle incertezze, resta la notte del dolore.
Spaventati dalle altezze gli amanti
che cercano il calore dei santi.

Continuo a tornare qui su questo sito,
cercandoti tra i miei strati di spirito.
Continuo a tornare qui dove tutto è cominciato
per tutto ciò che ho amato.